Oggi 25 ottobre si è tenuto un Congresso lampo del Partito Pirata per modificare lo Statuto, modificare (ed eleggere) le cariche e cancellare l’intera storia del Partito Pirata Italiano.
Il Congresso è stato indetto solo cinque giorni fa, col favore dell’ombra, e fino a ieri sera nessuno ha mai potuto conoscere la bozza di Statuto.
Il risultato? Approvazione per acclamazione con maggioranza bulgara di tutte le mozioni proposte dall’attuale dirigenza.
Ormai, senza dissenso, l’assemblea degli iscritti (di quelli rimasti) del Partito Pirata ha votato contro sé stessa, rendendosi d’ora in poi irrilevante: con il nuovo Statuto i membri potranno esprimere il loro voto solo una volta all’anno.
Purtroppo il video del congresso è stato rimosso subito dopo l’approvazione di tutti i punti all’ordine del giorno e quindi non sarà possibile vedere lo streaming.

La pustola del peggior dirigismo oligarchico è esplosa in Italia.

La storia del fascismo ha insegnato a tutti i popoli europei, che quando il contagio nasce in Italia, si diffonde in fretta in Europa.

Il dubbio che preoccupa molti pirati ora è se il Partito Pirata Europeo è adeguatamente vaccinato.

0 comments on “Il Blitz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.