Diritto alla conoscenza ppInforma

Per l’Europa, l’università è una merce?

In riferimento alle leggi liberticide promulgate nell’Ungheria di Orban, l’avvocato generale alla Corte europea di giustizia, la tedesca Juliane Kokott, ha citato anche le norme dell’accordo generale sugli scambi di servizi per difendere ll valore della libertà accademica.
La rivendicazione dell’idea che la ricerca, l’istruzione e la libertà accademica siano equiparabili a un servizio può portare a un’istituzionalizzazione della mercificazione della conoscenza?

Qui l’articolo di Umberto Izzo per ROARS

Was this post helpful?